Esperienze RealiStoria del Mio Transfer

Transfer Embrionale, Crinone e Protocollo Ormonale – TRANSFER Parte 2

Transfer Embrionale e Crinone alle porte: ancora pochi giorni e mi sarei andata a riprendere i miei 2 piccoli “polaretti congelati”.

Dopo tanti mesi… Dopo tante lacrime e preghiere…

Tuttavia mai avrei immaginato che un nuovo ostacolo stava per bussare alla mia porta per mettere alla prova, ancora una volta, la mia voglia di combattere prim’ancora di iniziare questo nuovo Transfer Embrionale!

Durante l’ultima visita, la nostra ginecologa in Italia ci ha ricordato, la presenza nel mio utero di un piccolo polipo.

Questa non era una novità per me, anzi, era proprio per questo motivo che recentemente avevo chiesto il parere di 2 tra i primari più illustri di ginecologia, tra cui il dott. Crovini (direttore di una delle principali realtà di ostetricia e ginecologia del nord Italia) riguardo la necessità o meno di rimuovere questo polipo prima di effettuare un altro tentativo di transfer embrionale.

Dopo aver valutato attentamente la mia situazione, entrambi i primari arrivano allo stesso identico responso:

 

“-La natura, la posizione e la dimensione di questo polipo non influenzano in modo rilevante alcun tentativo di concepimento, nemmeno con inseminazione assistita… stia tranquilla e buona fortuna!”

Nonostante in questo caso, la maggior parte dei ginecologi e chirurgi “dal bisturi facile” sostenga a spada tratta di dover operare immediatamente e togliere tutto, io mi sono fidata di questi 2 medici, che si sono rivolti a me con una delicatezza, una professionalità e un’umanità tale che ho voluto credere a quello che il mio cuore mi diceva… “Fidati di loro!”

transfer embrionale

Anche se andavano contro l’opinione comune della maggior parte degli altri … ma in fondo ne sapevano molto più di tutti gli altri messi insieme… 🙂

 

Ho passato MESI nel tormento di questa decisione, andando anche contro il parere della mia stessa ginecologa che mi avrebbe fatto operare in laparoscopia senza batter ciglio, ma quei 2 primari mi avevano dato una fiducia che andava oltre alla paura… Sapevo che era la scelta giusta (o almeno ci speravo con tutta me stessa…).

Lettura Correlata:  ESITO FIVET e TEST GRAVIDANZA - LA MIA FIVET Parte 8

Ebbene, all’ultimo momento, la clinica danese rilegge il resoconto della mia visita ginecologica e

  • a soli 3 giorni dalla data della mia partenza
  • e senza ancora avermi comunicato alcuna indicazione su come e quando assumere gli ormoni acquistati

mi invia questa precisa mail:

“Non puoi eseguire il Transfer Embrionale se è presente un polipo.
Il polipo diminuisce altamente le probabilità di rimanere incinta
Fermiamo il tutto e fatti operare dal tuo ginecologo per rimuoverlo.
Noi cancelliamo il tuo appuntamento”

 

Cosaaaaaaa? Comeeeeee?  Come potete annullarmi un appuntamento fissato ormai da mesi, 72 ore prima, per una situazione di cui sono informata ma su cui ho fatto la mia scelta, oltretutto, senza alcun preavviso?

 

Mi mobilito immediatamente per rispondergli, sottolineando che nel momento in cui mi hanno fissato l’appuntamento del transfer embrionale, io ho acquistato sia il volo aereo sia l’albergo, con la totale consapevolezza della mia situazione, anzi guidata a proseguire dalle indicazioni di 2 primari italiani.

 

Concludo pregandoli di ritenere valido l’appuntamento preso in precedenza. Purtroppo anche questo fa parte del gioco… Noi portiamo pazienza e andiamo avanti…

Nonostante avessi mandato via mail la richiesta di tenere valido il mio appuntamento… il nulla… nessuna risposta. Le ore passavano e l’ansia aumentava:[arrow_list]

  • il volo aereo pagato…
  • l’hotel che il giorno dopo si prendeva una notte sulla carta di credito…
  • le ferie concordate con il lavoro…
  • e per finire, il silenzio…
  • [/arrow_list]

    …tutto questo ha fatto incazzare anche Verte.

    protocollo ormonaleLa quale si alza la mattina di buona lena e prende in mano il cellulare (senza preoccuparsi minimamente della tariffa estera) e in un inglese un po’ semplicistico ma chiaramente incavolato, chiede di parlare direttamente con la ginecologa, e controbatte a ogni sua opposizione nel farci eseguire il transfer con un ” we know, but we WANT do it!”

    Lettura Correlata:  Svegliateci dal sogno: siamo mamme...E' nata!!!

    Cosi’ facendo, alla fine, ogni cosa è tornata al suo posto, tutto si è risolto, a parte il fatto che il Transfer Embrionale era stato rimandato dal Sabato al Lunedì, ma vedendo il lato positivo forse era anche meglio (io e moglie ci potevamo godere qualche giorno insieme da “turiste per caso” 🙂 )

    Come dicevo, avevamo anche dovuto inviare diversi solleciti mail alla clinica prima di ricevere finalmente le indicazioni che mi spettavano su come assumere questi benedetti ormoni … della serie sembrava proprio non mi volessero 🙁

    A seguito del sollecito telefonico finalmente mi hanno anche dato le modalità di assunzione degli ormoni. Ecco come sarebbero stati i miei prossimi giorni:

    [callout font_size=”13px” style=”fire”]

    Il giorno successivo —> 2 pastiglie di progynova al gg (mattina e sera)

    poi per altri 3 giorni, fino al giorno dell’operazione —> 2 pastiglie di progynova al gg (mattina e sera) +  90mg di Crinone al giorno (mattina e sera)

    il tutto a partire da 3 giorni prima del transfer per poi proseguire fino al giorno del transfer embrionale.

    [/callout]

    Finalmente indicazioni dalla clinica sul protocollo ormonale da seguire e su COME e QUANDO assumere i medicinali!

    crinone

    Via col bombardamento ormonale…evvai! 🙂

    Come se non bastasse…sempre durante un’ennesima visita ginecologica di monitoraggio, prima della partenza, ecco che inizia ad aleggiare nell’aria una paura ben più grande di tutto il resto…anzi niente paragonato a tutto questo…

    Sì perchè non avevamo ancora considerato l’ostacolo più grosso: la possibilità che i 2 embrioni congelati avrebbero potuto NON sopravvivere allo scongelamento!

    A volte quando gli ostacoli sono tanti, la vittoria da raggiungere è più grande….  Ma perchè succedono tutte a noi? 🙁

    Facebook Comments

    The Author

    Gine

    Gine

    Gine è la Fondatrice dei siti MammaLesbica.com e InseminazioneAssistita.it. Da anni condivide con chi la segue la propria esperienza pratica sulla Fecondazione Assistita Eterologa in modo semplice e concreto.
    E' anche autrice degli ebook "La Bibbia dell'Ovulazione" ed "Eterologa Senza Errori" e Fondatrice e Amministratrice del Forum Lesbico Italiano "Liberamente Lesbica" dal 2006.
    Adora i gatti, le ciliegie e The Walking Dead

    Previous post

    Procreazione Eterologa all'Estero: 10 curiosità in pillole che ogni paziente dovrebbe sapere

    Next post

    Coppie gay : I bambini non fanno differenze...

    1 Comment

    1. […] come se avesse voluto lottare assieme a me per superare tutti questi ostacoli. Ora la mia sensazione di mistero e incognita si è come trasformata in […]

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    16 + diciotto =