ROPATrattamenti, Cliniche, Costi

Metodo ROPA come funziona: la scelta di chi porterà avanti la gravidanza

metodo ropa come funziona scegliere chi dona gli ovuli

Se conosci il metodo ROPA come funziona, allora sai che esso permette alle coppie di donne di affrontare una maternità condivisa: una delle due donerà l’ovocita e la compagna porterà avanti la gravidanza.

Dopo aver letto questo articolo sarai in grado di capire come la tecnica ROPA permette a due donne di partecipare attivamente alla gravidanza e come decidere:

  • chi porterà in grembo il bambino
  • chi donerà l’ ovulo

Il metodo ROPA è una delle tecniche di riproduzione più diffusa tra le coppie di donne. Una volta che la coppia prende la decisione di iniziare questo bellissimo viaggio, l’inevitabile domanda che sorge subito è: CHI farà COSA?

Questo è un aspetto fondamentale legato a come funziona il metodo ROPA.

Per rispondere a questa domanda ci sono 3 diversi componenti da considerare:

Componente emotiva, Componente medica della donatrice, Componente medica della ricevente.

Componente emotiva nel metodo ROPA

A volte nella scelta finale di chi farà il transfer, esiste già un’ idea chiara all’ interno della coppia; questo accade quando c’ è già una netta preferenza per una delle due donne di voler portare avanti la gravidanza.

Tuttavia è importante considerare soprattutto le indicazioni mediche, per avere una miglior percentuale di successo prima di iniziare un trattamento col metodo ROPA.

Questo è un aspetto importantissimo, e anche se ci sono coppie che fin dall’inizio hanno le idee chiare sui ruoli da assumere, è necessario eseguire comunque una serie di esami medici prima di decidere, in modo da sapere qual è la scelta migliore anche (e soprattutto) a livello medico.

Anche perchè ci sono diversi aspetti da considerare nella scelta di chi donerà l’ ovocita e chi accoglierà in grembo.

Ecco perché, in primo piano, il percorso del metodo ROPA dovrebbe iniziare con una visita al centro di riproduzione assistita prescelto.

Nel metodo ROPA come funziona l’indicazione medica per scegliere al meglio chi farà cosa?

Abbiamo detto che la scelta migliore si deve basare sui risultati medici ottenuti dai test e dagli esami.

Ma quali sono questi fattori?

L’ analisi comprende:

  • Età di ciascuna
  • Studio della riserva ovarica di entrambe
  • Possibilità di impianto
  • Possibili patologie ginecologiche riscontrate (come ovaio policistico, endometriosi)
  • Indice di massa corporea

Questa analisi cruciale iniziale ha lo scopo di ottimizzare la percentuale di successo indicando:

✅ chi delle due donne avrebbe maggiori probabilità nel donare

✅ chi nel portare avanti la gravidanza

Quale delle due donne dovrebbe donare gli ovuli nel Metodo ROPA?

metodo ropa come funziona la scelta di chi porta avanti la gravidanza

La donatrice di ovuli in una coppia di donne dovrebbe essere colei che ha:

  • la MIGLIORE riserva ovarica (poiché alla migliore analisi ormonale AMH, corrisponde a un maggiore numero di follicoli antrali)
  • e SENZA patologie ginecologiche (ad es. ovaio policistico o endometriosi)

Anche se non è sempre così, di solito ciò corrisponde alla donna più giovane della coppia, in quanto , come sappiamo, la qualità ovocitaria di una donna inizia a diminuire già a partire dai 30 anni.

Chi dovrebbe essere colei che porta in grembo gli embrioni nel Metodo ROPA?

La madre gestante in una coppia di donne, dovrebbe presentare un utero senza alterazioni morfologiche o funzionali, poiché queste rendono difficile l’impianto dell’embrione e possono mettere a rischio la gravidanza.

Se non ci sono problemi di fertilità incompatibili con la gravidanza, sarete comunque voi a prendere la decisione di chi fa cosa, infatti la decisione finale sui ruoli che verranno assunti, ovviamente sarà sempre della coppia.

Come iniziare il Metodo ROPA

Applicando queste componenti per capire come scegliere chi porterà la gravidanza inizierete il trattamento con maggiori probabilità di successo.

Con questi dettagli in mente, ora puoi prenderti del tempo per meditare e parlarne con la tua partner in modo ancora più consapevole.

Qualunque domanda avrai bisogno di fare contatta il personale medico di un centro specializzato in questa tecnica, anche solo per risolvere i vostri dubbi con una consulenza gratuita iniziale: sarà in grado di consigliarti e aiutarti a raggiungere il vostro sogno 🙂

———————————————–

Ti sono stata utile?

Impiego molto tempo per elaborare articoli come questo e per creare collaborazioni col miglior personale medico specializzato nella PMA. Questo articolo è stato scritto a quattro mani in collaborazione con la clinica IGIN, che mi ha consentito di riportarti unicamente dati medici verificati.

Se apprezzi lo sforzo che ho impiegato nel mettere insieme queste notizie condividi questa pagina.  puoi inviarla anche via whatsapp a un’ amica, usando l’ apposita icona qui sotto. Te ne sarò enormemente grata!

———————————————

The Author

Gine

Gine

Gine è la Fondatrice dei siti MammaLesbica.com e InseminazioneAssistita.it Da anni condivide con chi la segue la propria esperienza pratica sulla Fecondazione Assistita Eterologa in modo semplice e concreto.
E' anche autrice degli ebook "La Bibbia dell'Ovulazione" ed "Eterologa Senza Errori" e Fondatrice e Amministratrice del Forum Lesbico Italiano "Liberamente Lesbica" dal 2006.
Adora i gatti, le ciliegie e The Walking Dead

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.