Aspirante MammaTrattamenti di Fecondazione

Coppia di donne: come diventare mamme con la Fecondazione Assistita

Se sei all’ interno di una coppia di donne, ne conosci una, o sei semplicemente curiosa di sapere come una coppia di donne può avere un figlio tramite fecondazione assistita, ecco il primo articolo in Italia che potrà colmare i tuoi dubbi.

Per le coppie di donne aspiranti mamme le possibilità oggi sono molto più incoraggianti rispetto 10 anni fa.

Anni fa il massimo che avevamo in Italia era l’esempio della Home insemination di Bette e Tina di L-WORD e una puntata di 24h in sala parto con la Fecondazione in vitro di una coppia di donne. Nient’altro.

Oggi che anche in Italia si inizia a parlare dei diritti delle Famiglie Arcobaleno, non siamo più invisibili come un tempo, se ne parla molto di più ed è possibile cercare informazioni grazie a siti come questo che stai leggendo ora 😉 .

Ricevo tantissime mail da coppie di donne e aspiranti mamme con fecondazione assistita, che non hanno la minima idea di come iniziare questo percorso, perché partono completamente da zero e hanno bisogno di capire come muoversi.

Nelle prossime righe avrai la risposta su come diventare mamma in coppia di donne tramite fecondazione assistita, scritta da chi tutto questo lo ha vissuto in prima persona, più volte.

Alla fine di questo articolo scoprirai le 3 domande più importanti che una coppia di donne deve porsi quando cerca una gravidanza tramite fecondazione assistita, e come trovare le relative risposte.

Ecco la prima domanda.

1. Decidere chi porterà avanti la gestazione (e quali domande porsi)

La risposta a questa domanda deve prendere in considerazione tanti aspetti:

-Una delle due si sente più portata per farlo?

-É stata analizzata la situazione di fertilità di entrambe?

-Esistono problemi medici o di altra natura che possono influenzare questa scelta?

Se chi fornisce gli ovuli porta avanti anche la gestazione il processo è più semplice, se invece una donna porterà in grembo gli ovuli della partner si dovrà ricorrere alla tecnica R.O.P.A. (Reproduction Ovum Partner Assisted). La R.O.P.A. coinvolgerà entrambe direttamente in un’esperienza totalizzante 🙂 .

Ovviamente sarà necessario ricorrere a fecondazione eterologa, quindi con donazione di seme. Cryos International è la banca di sperma più grande del mondo e ha oltre 30 anni di esperienza nel trattamento per la fertilità con donatore di seme.

-Pensate già di volere più di un figlio?

Con Cryos esiste la possibilità di riservare lo sperma dello stesso donatore per i futuri figli, in modo che i bambini siano fratelli anche biologici.

Scelta importante a livello di compatibilità medica, non solo dal punto di vista ereditario.

Leggi come riservare lo sperma qui

A volte la seconda gravidanza la porta avanti l’altra mamma, così entrambe le mamme vivranno l’esperienza unica della gravidanza.

2. Decidere la provenienza del seme di donatore

Soprattutto all’inizio, quando non esisteva nulla di tutto ciò, il donatore era diretto, ovvero una persona conosciuta dalla coppia di aspiranti mamme.

Questo significava anche dover ricorrere a formule di tutela legale in caso di disaccordo futuro sul coinvolgimento del donatore e sui diritti genitoriali delle madri.

Ma dato che le persone possono cambiare idea in ogni momento, in realtà non esiste tutela al mondo che impedisca al donatore di affermare un giorno la propria paternità (e le proprie rivalse sulle mamme e il bambino).

Quindi se lo scopo per la coppia di donne è creare la propria famiglia grazie fecondazione assistita, non credo sia sano procedere per questa strada.

Ecco perché sempre più coppie di aspiranti mamme lesbiche scelgono di usare un donatore di seme tramite una banca del seme.

La tutela principale che una banca del seme come Cryos offre è che richiede ai donatori di rinunciare ai diritti genitoriali sul proprio seme, quindi questo esclude per sempre ogni problema legale.

fecondazione per coppia di donne

L’altra cosa importantissima dell’utilizzo di un donatore di seme da banca del seme è che questa effettua controlli serrati e ripetuti sui donatori su malattie infettive e genetiche.

Con la banca del seme Cryos è possibile scegliere un donatore che rimarrà per sempre anonimo, o un donatore che potrà essere reperibile dai figli al compimento dei 18 anni.

Da questo link è possibile accedere gratuitamente a molte informazioni sul donatore di cui si ha bisogno come la sua storia medica, la personalità, l’aspetto fisico… esiste persino la possibilità di vedere una foto d’infanzia del donatore, pur rimanendo anonimo.

Per poter accedere a queste informazioni bisogna creare un account sul sito di Cryos.

L’ultima importante aspetto da considerare all’inizio riguarda le tecniche di Fecondazione Assistita, ovvero:

3. Che tipo di trattamento per la fertilità scegliere?

Le tecniche di procreazione assistita sono diverse. All’inizio è sufficiente sapere che esistono 3 diversi metodi di fecondazione assistita:

  1. IUI (inseminazione intrauterina): è il metodo più semplice al quale ricorrere in caso non ci siano evidenti problemi di fertilità. Il seme viene depositato direttamente in utero usando un catetere molto lungo e sottile. La donna che fornisce gli ovuli è la stessa che porterà avanti la gravidanza.
  1. FIV (fecondazione in vitro): dopo una certa età, se ci sono problemi di fertilità, se gli ovuli verranno donati dalla partner (o da una donatrice esterna alla coppia) la fecondazione avviene prelevando gli ovuli, e combinandoli con lo sperma di donatore in laboratorio. Gli embrioni vengono poi trasferiti nell’utero.
  1. ICSI (iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi): è una fecondazione in vitro più delicata ma con più probabilità di successo. In essa un uovo e uno spermatozoo vengono fecondati manualmente in laboratorio. All’interno della membrana citoplasmatica dell’ovulo, viene iniettato un singolo spermatozoo selezionato dai biologi, usando un ago sottile. Il tutto sotto guida microscopica. Anche in questo caso gli embrioni vengono poi trasferiti nell’utero.

Ora conosci I tre argomenti più importanti che le coppe di donne che desiderano diventare mamma tramite fecondazione assistita devono assolutamente conoscere riguardo Gestazione, Donatori e Tecniche.

Non dimenticare che se hai domande sui trattamento di fertilità con donatore di sperma puoi contattare in ogni momento il servizio clienti di Cryos International a questo numero: +45 8676 0699, o scrivere una mail (anche in italiano!) a : [email protected]

Ti sono stata utile?

Se questo articolo ti è stato utile fammelo sapere in un commento, lasciami un mi piace, o condividilo con un’amica che ne ha bisogno e apprezzerà ❤️

Facebook Comments

The Author

Gine

Gine

Gine è la Fondatrice dei siti MammaLesbica.com e InseminazioneAssistita.it Da anni condivide con chi la segue la propria esperienza pratica sulla Fecondazione Assistita Eterologa in modo semplice e concreto.
E' anche autrice degli ebook "La Bibbia dell'Ovulazione" ed "Eterologa Senza Errori" e Fondatrice e Amministratrice del Forum Lesbico Italiano "Liberamente Lesbica" dal 2006.
Adora i gatti, le ciliegie e The Walking Dead

Previous post

Le 3 Fonti Informative Migliori per le Aspiranti Mamme tramite Donatore di Seme

Next post

Come Affrontare la Fecondazione Assistita: 5 Cose Essenziali (che nessun medico ti dice)

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =