Esperienze RealiLe vs Storie

Il Diario PMA di Marzia – le Blastocisti (3° Parte)

storie eterologa

Ecco la terza ed ultima parte della storia di Marzia, capirai ben presto perche’ l’ho intitolata le blastocisti…

Tanti tentativi per lei e la sua compagna. Tanta speranza. Tanta forza e coraggio. Scopriamo insieme come si conclude il suo lungo cammino in cerca della maternita´.

Ah…Se ancora non lo hai letto eccoti i link della prima e della seconda parte 🙂

Per farti scoprire subito come andra’ a finire, lascio a lei la parola:

diario pma marzia

Sapersi amare comunque

“…Ometto la crisi che chiaramente c’è stata prima.

La fiducia barcollante, la paura di non riuscirci mai e di immaginare una vita senza figli….il senso di non-senso, la rabbia. il vuoto, la stanchezza fisica ed il corpo mezzo martoriato, gonfio e bucherellato!

Le mille domande nel mio cervello e la mia compagna che piu’ mi sprona a creder nella vita della nostra coppia come la cosa piu importante… piu’ mi fa aumentare la paura di dover dimenticare il sogno che mi aveva nutrito fino a quel momento.

Lei mi diceva: per noi donne gay è ancora piu difficile e lo sapevamo, dobbiamo saperci amare comunque.
Facciamo passare qualche settimana e intanto io vado a parlare con il biologo della banca del seme per avere informazioni su altri metodi.
Alla fine decidiamo di fare IUI da un ginecolo privato noto in città, non avevamo piu’ voglia di clinica, ne’ di FIVET, almeno per un po’…

Con il ginecologo faccio io il primo colloquio (tutto in greco tra l’altro!) ma mi trovo davvero soddisfatta; lui mi piace, sembra molto preciso e vuole controllarmi da cima a fondo 🙂

Mi programma ogni tipo di esame, di visita, compreso un pap test .

Tutto è nella norma…possiamo procedere!
Tutta la documentazione precedentemente fatta dal notaio è valida ancora e lo sarà sempre a meno che non decida sposare un uomo (!!!) in quel caso…non ci interessa.
Compro il seme di un donatore diverso dal primo, visto che col primo non ci eravamo trovati per niente e che lui non ha voluto fare un figlio con me.

PREPARAZIONE PRIMA IUI

Costo IUI 300 euro, costo farmaci 400 euro, seme per IUI e preparazione 300 euro. Stimolazione ormonale piu’ leggera con:

  • punture (e io che le volevo evitare!)
  • antibiotici
  • pilloline

Esito finale: NEGATIVO 🙁

Ok..ci riproviamo il mese prossimo ma senza punture per favore: solo terapia ormonale in pastiglie e poi ovuli di progesterone.

Costo iui 300 euro, farmaci, 50 euro, seme per IUI  con preparazione 300 euro

Esito finale: NEGATIVO 🙁 🙁

Ci riproviamo? SI’

Però stavolta senza niente, al naturale… Il percorso inverso della maggior parte della gente che va dal semplice al complicato!
Solo ecografie di controllo, e il solito pellegrinaggio da casa alla banca del seme e dalla banca del seme allo studio privato del gine, con la fiala di seme nel reggiseno per non rovesciarsi e disperdere la piccola goccina in esso contenuta.

Terapia post IUI con soliti ovuli per aiutare l’endometrio e attesa

 

Lettura Correlata:  Il Diario PMA di Marzia - 1° parte (esperienze di fecondazione)

Esito finale: NEGATIVO 🙁 🙁 🙁

Che si fa? Si va avanti! Si piange… ma si va avanti. E così decidiamo di tornare in clinica e chiedere cosa c’è che non va. Che succede. Che devo fare.

Intanto la coppia di amiche in dolce attesa arriva a concludere la gravidanza ed a far nascere un favoloso fagottino, anzi, fagottone tutto guance e bollicine.
Ok, non mollare.

NON MOL-LA-RE

In clinica racconto tutto quello che ho fatto dopo il secondo transfer andato male.

Mi consigliano nuovamente una FIVET, ma mi propongono di portare gli embrioni a blastocisti prima del transfer, perchè allo stadio di blastocisti l’embrione si trova già naturalmente nell utero ed esso stesso è pronto per riceverlo e favorirne l’attecchimento.

Insomma, maggiori possibilità di attecchimento, ma anche maggiori possibilità di perdita di embrioni (il 50%) durante la crescita in vitro!
Accetto e così ri-inizia da capo tutta la preparazione ormonale.

Ma sta volta sono un’esperta e vado molto piu serena 🙂

Il giorno del pick up (esattamente mercoledi scorso 11 febbraio) va tutto benissimo come la prima volta e l’embriologo ci comunica che sono stati prelevati 8 ovuli, di cui 7 si sono fecondati naturalmente e si stanno sviluppando.

Le blastocisti mi verranno impiantate in 5° giornata (quelli che sopravviveranno).
Io sono tranquillissima e sto anche bene, la mia compagna è piu vicina a me e io sento un enorme differenza 🙂
Il 5° giorno il ginecologo mi dice che abbiamo ottenuto 3 splendide blastocisti, 2 di grado AA e una di grado B.

Le altre chiaramente non ce l’hanno fatta.

LE BLASTOCISTI

Il transfer avviene assolutamente normalmente, e poi trascorro l’ora di letto con la mia compagna che mi siede accanto.

Mentre fuori nevica su Atene.

Sarà un buon segno visto che io adoro la neve! (Sono nata a natale 🙂 ).
Ed eccoci qua, tra due giorni le fatidiche beta!!! Cosa posso dire??? Ma facciamoci una risata e non diciamo niente… Perchè questo silenzio sia un silenzio abitato…

{…Ti ringrazio tanto per la pazienza Gine che hai avuto a leggere tutto quello che ho scritto, ha fatto bene anche a me. Sono ore devastanti e lo sai, io vi immagino con la vostra bimba tra le braccia e sento il senso di infinito che ha una madre… spero di poterlo provare anch’io cara amica.

Prega per me e per tutte quelle che come me sono in attesa e sperano. Prega che possiamo essere capaci di accettare quello che il destino ci riserverà, nel bene e nel male…”}

 

Lettura Correlata:  Transfer Embrioni congelati...arriva il fatidico giorno! - TRANSFER Parte 4

…Io ho pregato davvero per Marzia. Perche’ quella stessa preghiera fu per me strumento di vita due settimane prima del concepimento di mia figlia.

E ho deciso di riportare anche questa sua ultima frase, seppur fosse rivolta a me, perche’ trovo le sue parole meravigliose.

Di una verita’ e profondita’ in cui ogni donna che conosce il triste dolore straziante di questa attesa si potra’ rispecchiare. 

Il coraggio che ci spinge a tentare e ritentare per dare alla luce una vita nonostante le battaglie da superare è davvero grande, e traspare da ogni sua parola.
Mi hai fatto rivivere mille ricordi col suo passato e presente.

Ma in fondo questa e’ l’ultima pagina dedicata a Marzia e alla sua compagna e ancora non ho riportato l’esito del suo ultimo e definitivo tentativo! E allora mi sento di dover lasciare ancora una volta l’incarico a lei e alle sue parole.

Ma prima eccotela qua, raggiante e solare assieme alla moglie:

storia eterologa marzia

“Contro ogni paura, contro tutta la fatica, contro la stanchezza di provare speranza e delusione. … stavolta il dono è arrivato con tutto il suo carico esplosivo di stupore, emozioni, gioia infinita.

Ed ecco che ora tutto prende un senso compiuto. Ne è valsa la pena di percorrere questo sentiero tortuoso fatto di giorni luminosi, giorni di tempesta, notti spaventose, e risvegli incerti.

Lo devono sapere tutte che finché il nostro istinto ci dice di proseguire, di provare ancora, un motivo c’è..un disegno c’è già su ognuna di noi e il nostro intuito ci guida proprio là.

Ora per me inizia un altro capitolo non meno delicato, tutti mi dicono di tenere i piedi per terra Perchè sono sono all’inizio. ..ma come si fa? ! Come si fa a stemperare volutamente la gioia per far spazio ad una cinica razionalità. ..e poi perché? Per non I lludersi? Per proteggersi? Io Dico no, No!

Le donne come noi hanno scelto strade più complicate e sono più abituate che mai a combattere. .. per la propria libertà, per la propria felicità. .per essere ciò che siamo! E allora via libera a tutta la felicità del mondo:

ASPETTO IL MIO BAMBINOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!”

N.B. Sorpresa!Non solo, ma Marzia ha avuto 2 gemelle! Evviva!

Se ti e’ piaciuto il Diario PMA di Marzia, condividi e faccelo sapere con un commento! E cerchero’ per te altre Storie di Eterologa da farti conoscere 🙂

 

 

Facebook Comments

The Author

Gine

Gine

Gine è la Fondatrice dei siti MammaLesbica.com e InseminazioneAssistita.it. Da anni condivide con chi la segue la propria esperienza pratica sulla Fecondazione Assistita Eterologa in modo semplice e concreto.
E' anche autrice degli ebook "La Bibbia dell'Ovulazione" ed "Eterologa Senza Errori" e Fondatrice e Amministratrice del Forum Lesbico Italiano "Liberamente Lesbica" dal 2006.
Adora i gatti, le ciliegie e The Walking Dead

Previous post

Il Diario PMA di Marzia - 2° Parte (esperienza di fecondazione)

Next post

FIGLI SENZA DIRITTI: Una storia vera di come una figlia e' privata DALLO STATO di uno dei suoi genitori

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =